Treno deragliato, Zoli (Areu): primi soccorsi giunti in 20 minuti

Alp

Milano, 11 feb. (askanews) - "In 19 minuti dal momento della richiesta di intervento sono giunti sul posto, insieme con i vigili del fuoco, i primi soccorsi e dieci minuti dopo sono arrivati anche gli altri mezzi, complessivamente due elicotteri, 12 ambulanze, tre-quattro mezzi di soccorso avanzato e un pulmino da una decina di posti per il trasporto dei feriti lievi". Lo ha spiegato il direttore generale dell'Azienda regionale emergenza urgenza (Areu), Alberto Zoli, parlando del deragliamento del Frecciarossa 9595 nelle campagne di Livraga, nel Lodigiano.

A margine di un incontro organizzato in occasione della "Giornata europea del numero unico di emergenza 112" in Prefettura a Milano, Zoli ha poi sottolineato che, come accadde per l'incidente di Pioltello (Milano) del 25 gennaio 2018, anche per il drammatico evento del 6 febbraio scorso "fondamentali sono state la tempestività e il fatto che i soccorsi siano giunti sul posto contemporaneamente", ricordando che "se il deragliamento fosse avvenuto soltanto un chilometro più in là, i soccorritori sarebbero potuti intervenire solo calandosi con il verricello dagli elicotteri perché non ci sono strade nei pressi dei binari". Proprio la rapidità delle comunicazioni e la sinergia fra le diverse forze di primo intervento sono, per Zoli, tra i punti di forza del numero di emergenza 112.