Treno finisce sulla coda di una balena, salvo il conducente

·2 minuto per la lettura
treno olanda coda balena
treno olanda coda balena

Nella notte tra il primo ed il 2 novembre, un treno della metropolitana della linea di Spijkenisse, vicino a Rotterdam (Olanda), con a bordo soltanto il conducente, è deragliato mentre attraversava un ponte, sfondando la barriera protettiva. Sotto, ad attendere il convoglio c’era il fiume Mosa.

La finta coda di balena ha salvato il conducente

Piuttosto di precipitare per 10 metri dritto nell’acqua, il treno è rimasto sospeso in equilibrio precario su un’installazione artistica, una grande scultura in cemento che rappresenta la coda di una balena alla stazione della metropolitana De Akkers. “Stiamo cercando di decidere come riportare giù il treno in modo attento e controllato”, ha detto oggi un funzionario. L’autista, rimasto anonimo, è riuscito a scendere dal treno da solo. È stato portato in ospedale per un controllo e sembra che non abbia subito lesioni.

Perché proprio una coda di balena

La scultura è intitolata ‘Whale Tails’ ed è opera dell’architetto e artista Maarten Struijs. È stata eretta nelle acque del fiume alla fine dei binari della stazione nel 2002. “È lì da quasi 20 anni e in realtà ti aspetti che la plastica si polverizzi almeno un pò, ma per fortuna non è stato così”, ha detto Struijs, sorpreso che la statua abbia retto al colpo del treno. “Mi assicurerò di avere qualche foto”, ha aggiunto. “Non avrei mai potuto immaginarla in quel modo.”

Il treno non aveva passeggeri ed è ancora fermo

Il treno è rimasto a penzolare su una delle due pinne della coda a diversi metri dal suolo. Il fatto ha creato un tale scalpore a livello locale che le autorità hanno esortato i curiosi a stare alla larga, sottolineando tra l’altro le restrizioni del coronavirus in vigore. Ciononostante, circa 50 persone erano già arrivate sulla scena dell’incidente nella tarda mattinata di lunedì, mentre gli ingegneri erano a lavoro per capire come stabilizzare e poi rimuovere il treno in sicurezza mentre si stava alzando un forte vento.