Trenord, Bussolati: inaccettabile viaggiare in situazione pericolo

Red-mil

Milano, 22 feb. (askanews) - "Gravissimo quanto sta emergendo su Trenord, come viene riportato questa mattina sugli organi di stampa. Non solo condizioni di viaggio inaccettabili, con ritardi quotidiani e carrozze sovraffollate, quello che si scopre è che la partecipata di Regione Lombardia ha ignorato le segnalazioni dell'Agenzia nazionale per la Sicurezza ferroviaria sulla manutenzione dei treni. Trenord non ha indagato sulle cause di un danno anomalo alle ruote di un convoglio della Cremona-Treviglio, ad ottobre 2017, e ha fatto circolare alcuni treni con manutenzione scaduta". Così in una nota il candidato capolista PD alle elezioni regionali, Pietro Bussolati, commenta alcuni articoli di stampa su Trenord, la società partecipata pariteticamente da Regione Lombardia, attraverso Ferrovie Nord, e Fs.

"Se è inaccettabile far viaggiare i pendolari con treni sovraffolati e in ritardo - conclude Bussolati - lo è ancor di più farlo in situazioni di pericolo a causa della scarsa manutenzione. Cos'hanno da dire, a riguardo, Regione Lombardia e Trenord? Gli oltre 700mila pendolari che viaggiano ogni giorno, per studio o lavoro, hanno diritto ad avere delle spiegazioni".