Trenord chiude biglietteria Arcore, interrogazione Lega in Regione

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 feb. (askanews) - Arriva al Pirellone, grazie a un'interrogazione del consigliere regionale brianzolo Alessandro Corbetta (Lega), la questione della chiusura della biglietteria della stazione di Arcore (MB) comunicata nei giorni scorsi da Trenord. L'esponente del carrocci ha annunciato che la depositerà nei primi giorni della prossima settimana e l'obiettivo è avere lumi sulla vicenda e fare in modo che l'assessorato intervenga sul gestore del servizio ferroviario regionale affinché faccia marcia indietro su una decisione che, a suo parere, "sta già creando scontento e preoccupazione".

"La chiusura della biglietteria di Arcore - afferma Corbetta - è una scelta che penalizza fortemente gli utenti e il territorio. Si tratta infatti di una stazione strategica a cui afferiscono non solo i pendolari residenti di Arcore, ma di molti Comuni limitrofi, che ogni giorno partono dalla cittadina brianzola per raggiungere Monza, Milano e altre località della Lombardia, principalmente per motivi di lavoro e di studio".

La decisione della chiusura della biglietteria, conclude, non è stata concordata con gli Enti Locali ed è "calata dall'alto, frutto di una politica di tagli che può essere accettabile quando si tratta di eliminare sprechi e fare nuove economie, ma diventa parecchio discutibile se sull'altare dei bilanci vengono sacrificati servizi importanti che pregiudicano la stessa qualità dell'offerta". Con la chiusura della biglietteria, sottolinea infine, verrebbe inoltre a mancare il personale e "questo significa dover fare a meno di un presidio di controllo rilevante sia per la struttura che per la sicurezza dei cittadini".