Trento città più "green" d'Italia

Redazione
·1 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) - Anche quest'anno la città più "green" d'Italia è Trento e Mantova si conferma seconda. Bolzano scende di una posizione, la quarta, lasciando a Pordenone il terzo gradino del podio. E' quanto emerge dalla presentazione della 27esima edizione del rapporto di Legambiente 2020 sulle performance ambientali delle città italiane, in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore. Dagli anni Novanta lo studio compara gli indicatori di 104 comuni capoluogo italiani, basandosi su 18 parametri raggruppati in 5 macroaree (aria, acqua, rifiuti, mobilità ambiente).

"La vera novità di quest'anno è che per la prima volta, ovunque, le polveri sottili restano sotto la soglia limite per la protezione della umana", spiega nel corso della diretta Mirko Laurenti, responsabile di Ecosistema Urbano di Legambiente, in riferimento al limite europeo fissato in una media annua di 40 microgrammi per metro cubo. Un risultato, quello di un miglioramento delle polveri sottili, collegato alle restrizioni alla mobilità dei veicoli e alle attività industriali imposte dalla pandemia da Covid, oltre che da buone pratiche messe in campo da molti Comuni.

In generale, dall'analisi emerge una crescita delle performance dei centri urbani che registrano un'aria più pulita, meno rifiuti e più raccolta differenziata.

Tra le 20 classificate in vetta spicca al quinto posto anche Reggio Emilia, tallonata da Belluno e Parma, in sesta e settima posizione. All'ottavo posto compare l'unico capoluogo del Sud, precisamente della Calabria, Cosenza, che precede Biella, Verbania, Treviso, Forlì-Cesena alla pari al dodicesimo posto. Seguono Cremona, Rimini e Cuneo. Al 16^ posto si piazza Bologna, che porta a sei le città virtuose dell'Emilia-Romagna. Alla 17^ posizione figura La Spezia, seguita da Sondrio e Macerata. Al 20esimo posto chiude la classifica la marchigiana Pesaro.

(ITALPRESS).

fmo/sat/red