Trento, recuperato il cadavere di Peter Neumair

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Peter Neumair e Laura Perselli, i genitori di Benno (Foto Twitter)
Peter Neumair e Laura Perselli, i genitori di Benno (Foto Twitter)

È stato ritrovato nell'Adige, nei pressi di Trento, il cadavere di Peter Neumair, l'uomo del cui omicidio è accusato il figlio Benno. Il corpo della madre, Laura Perselli, era stato ripescato nell'Adige, nei pressi di Egna, i primi giorni di febbraio. Il giovane aveva confessato di aver ucciso i genitori lo scorso 4 gennaio e di aver poi gettato i loro corpi nel fiume. 

L'identificazione della salma di Peter Neumair, in avanzato stato di decomposizione, sarebbe avvenuta tramite alcuni effetti personali trovati sul corpo, in particolare l'orologio. La conferma del ritrovamento è arrivata dall'avvocato Carlo Bertracchi, legale di Madè Neumair, sorella di Benno. Ma la certezza sull'identità del cadavere potrà arrivare comunque solo dall'esame del dna che la Procura di Bolzano intende disporre nelle prossime ore. 

La salma è stata portata via con un mezzo del servizio funebre del Comune di Trento. Nei giorni scorsi erano riprese le ricerche di Peter Neumair, su ordine della Procura. Secondo gli esperti, l'innalzamento della temperatura dell'acqua facilita l'affioramento di cadaveri.

GUARDA ANCHE: Chi è Benno Neumair

GUARDA ANCHE: Omicidio Ilenia Fabbri, arrestati l'ex marito e il killer