Treviso, 19enne ruba delle auto e poi investe ed uccide un ciclista: i dettagli

Treviso, 19enne in fuga dai Carabinieri travolge ed uccide un ciclista di 67 anni
Treviso, 19enne in fuga dai Carabinieri travolge ed uccide un ciclista di 67 anni

Un ragazzo di 19 anni è stato arrestato nella mattinata di sabato 1 ottobre 2022, dopo aver rubato un’auto in provincia di Treviso, ha innescato un incidente stradale ed ha investito ed ucciso un ciclista di 67 anni; in seguito ha poi ha rubato altre due auto e innescato altri incidenti. Ecco tutti i dettagli su questa vicenda.

Treviso, 19enne ruba auto e causa un incidente stradale: morto un 67enne

Un ciclista di 67 anni è stato investito ed ucciso da un ladro in fuga, nella mattinata di sabato 1 ottobre 2022, il fatto si è consumato a San Zenone degli Ezzelini, in provincia di Treviso.

Il pirata della strada è un ragazzo di 19 anni, che dopo aver rubato una Honda Civic di proprietà di una donna di Altivole, nel tentativo di fuggire, ha travolto ed ucciso Mario Piva, il ciclista 67enne. Dopo averlo investito, il giovane non si è fermato per soccorrere l’uomo, ma ha continuato a fuggire, rubando altre auto e innescando altri incidenti.

La folle fuga del 19enne: i furti di auto e gli incidenti innescati

Il malvivente non solo non ha prestato soccorso al ciclista che ha investito, ma ha anche rubato una seconda auto, più precisamente un’Audi e con questa ha innescato un altro incidente che ha coinvolto diverse auto ed un camion.

Nel tentativo di fuggire a tutti i costi dai Carabinieri, che nel frattempo lo stavano inseguendo, il giovane è riuscito a rubare una terza auto, questa volta una Ford Ka, con questa vettura è riuscito a speronare l’auto dei Carabinieri, ribaltandola.

Il 19enne è un cittadino italiano, che vive a Riese Pio X e stando a quanto si apprende dalle prime indiscrezioni trapelate in merito alla vicenda, ha già dei piccoli precedenti penali a suo carico per vari furti e danneggiamenti.

Attualmente il ragazzo, che era in evidente stato di alterazione per cause ancora tutte da accertare, si trova in ospedale ed è piantonato dai Carabinieri.

Il commento del Sindaco di San Zenone degli Ezzellini sulla vicenda: “Una grande tragedia”

Fabio Marin, il Sindaco di San Zenone degli Ezzellini, nella mattinata di sabato 1 ottobre 2022 ha scritto un post sul suo profilo Facebook, per commentare quanto accaduto e per esprimere vicinanza alla famiglia del ciclista che è stato investito ed ucciso:

“Una grande tragedia quella successa oggi a San Zenone. Con una dinamica assurda. La vicinanza mia e di tutta la nostra comunità alla famiglia della persona deceduta. Un plauso alle forze dell’ordine prontamente intervenute, che hanno rischiato grosso a causa degli altri incidenti provocati dal malvivente, ma che hanno già assicurato alla giustizia questo delinquente, questo assassino, causa di questa giornata buia”.