Treviso, allarme zanzare: colpito dalla febbre Dengue

zanzara

Un 30enne è stato colpito dalla febbre Dengue, malattia tropicale di origine virale. Viene trasmessa dalla puntura delle zanzare trighe. L’uomo, che vive nella cintura urbana di Treviso, era appena rientrato da Bali quando ha avvertito i primi sintomi. La notizia è stata riferita su Leggo.

Allerta zanzare a Treviso

Un uomo di 30 anni residente a Treviso, appena rientrato da un viaggio a Bali, ha scoperto di essere stato colpito dalla febbre Dengue. Si tratta di una malattia tropicale di origine virale. I sintomi che si presentano nello stadio iniziale sono simili a quelli di una normale influenza: febbre, mal di testa e dolori articolari. Dopo aver reso nota la diagnosi, il 24 luglio 2019 il Dipartimento di prevenzione dell’Usl della Marca ha effettuato una disinfestazione d’urgenza nell’area che circonda la sua abitazione. Infatti non si sa con certezza se l’evento scatenante la febbre Dengue nella vittima di Treviso sia avvenuto quando si trovava a Bali o appena ha fatto ritorno in Italia. La malattia non è endemica alle latitudini del nostro Paese. In Italia non sono presenti gli agenti patogeni che la provocano. Dunque, è molto probabile che abbai contratto il virus a Bali. Inoltre non c’è il rischio che possa essere contagiata ad altri esseri umani. Infatti la febbre Dengue può essere però trasmessa dalle zanzare tigre. In particolare, succede quando gli insetti pungono una persona già infettata in un paese a rischio. L’unico modo per prevenire la malattia consiste nell’eliminazione delle zanzare che la contagiano.