Treviso: Stefani, 'notizia lacerante, nessuno deve essere lasciato solo'

·1 minuto per la lettura
Treviso: Stefani, 'notizia lacerante, nessuno deve essere lasciato solo'
Treviso: Stefani, 'notizia lacerante, nessuno deve essere lasciato solo'

Roma, 21 feb. (Adnkronos) – "La notizia del bimbo con problemi di salute strangolato dal padre, suicida, è lacerante. Dolore senza fine per questa vicenda che mostra drammaticamente come la sfida che coinvolge noi tutti sia monitorare le aree di disagio, fare rete sui territori per individuare le situazioni di sofferenza, potenziare la rete dei servizi per non lasciare solo nessuno". Così il ministro per le Disabilità Erika Stefani.

"Di fronte alla disabilità e alla malattia le famiglie devono avere la certezza di essere sostenute attraverso la progettazione di interventi condivisi ed erogati con continuità progettuale che va dai territori al governo centrale. Civiltà è adoperarsi tutti, al fianco delle istituzioni, affinché le famiglie e le persone non si sentano mai più sole. Lo sviluppo di progettualità con questi obiettivi deve coinvolgere tutte le realtà di sostegno, assistenza e la rete dei servizi. E' in questo contesto che intendo garantire il massimo coinvolgimento delle associazioni".

"Nessuno ha la bacchetta magica, ma oggi più che mai occorre far emergere le aree di sofferenza che rischiano di sfociare in drammi; occorre potenziare la rete dei servizi territoriali, prestare la massima attenzione ai temi e alle priorità. E per questo c'è bisogno dell'aiuto di tutti".