Treviso, violenta figlia di due anni e vende video: arrestato

Red/Gtu

Roma, 23 ago. (askanews) - Violenta la figlia di due anni e mezzo, si filma e pubblica il video, vendendo le immagini ad un circuito di pedofili, ma quel video è finito al centro di un'indagine della polizia postale australiana che ha portato in carcere un 46enne di Treviso. Lo riferisce il Gazzettino, il quotidiano di Venezia-Mestre. Alcuni fotogrammi di quel video lo hanno incastrato e l'uomo è stato arrestato su ordinanza firmata dal giudice per le indagini preliminari di Venezia, Massimo Vicinanza, che ha accolto le richieste dei sostituti procuratori lagunari Giorgio Gava e Roberto Terzo, titolari dell'inchiesta.