Tribunale brevetti, Lega: governo dorme, in Europa non conta

Mda

Milano, 29 gen. (askanews) - "Tre anni fa Milano ha perso l'assegnazione dell'Agenzia Europa del Farmaco, con il suo ricco indotto, per la pochezza del Governo di centrosinistra che ai tavoli europei contava meno di zero. Adesso Milano rischia di perdere anche la sede del Tribunale dei Brevetti, che Londra libera dopo la Brexit, perché il Governo italiano dorme e non conta niente a livello europeo e come se non bastasse vorrebbe sostenere la candidatura di Torino per fare un favore al loro sindaco Chiara Appendino che si profila come futuro leader dei Cinque Stelle". Lo ha affermato Paolo Grimoldi, deputato della Lega e commissario della Lega Salvini Premier in Lombardia. "Così a rimetterci - ha preseguito Grimoldi in una nota - sarà ancora Milano, che paga la mancanza di autorevolezza politica di Giuseppe Sala e del PD Lombardo, che non hanno voce nel Governo, come stiamo vedendo anche nella lentezza e nella disorganizzazione per i Giochi Olimpici del 2026. Milano - ha concluso - non conta nulla nelle politiche del Governo per colpa di Sala e del PD che non sanno farsi sentire a Roma".