Trieste: fiori e ceri davanti alla Questura

Fdm

Trieste, 5 ott. (askanews) - I primi fiori davanti alla Questura di Trieste. Sono comparsi questa mattina, insieme a dei ceri voti, portati da anonimi cittadini. E' stata infatti riaperta al traffico via del Teatro Romano. "Grazie per le tante attestazioni di cordoglio, di vicinanza e di solidarieta'. Grazie!", scrive la stessa Questura sul suo sito. Intanto si è saputo che il domenicano Alejandro Stephan Meran, l'assassino dei due agenti uccisi ieri, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il magistrato di turno ed il procuratore si erano recati ieri sera in ospedale, dove è ricoverato, per interrogarlo. I magistrati lo hanno dichiarato in stato di fermo. E' attesa la decisione del gip sulla convalida del fermo.