Trieste, La Russa: mi inginocchio di fronte a tanta sofferenza

Fdm

Trieste, 16 ott. (askanews) - "Oggi sono qui in rappresentanza del Senato e del presidente del senato Elisabetta Casellati ma mi sento un cittadino italiano che si inginocchia di fronte a tanta sofferenza ed è grato, come credo lo siano tutti gli italiani o almeno come dovrebbero essere tutti gli italiani, a coloro che danno anche la vita per la nostra sicurezza". Lo ha dichiarato il vice presidente del Senato Ignazio La Russa, al termine delle esequie degli agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego a Trieste. "Polizia, Carabinieri e Forze dell'Ordine ci hanno forse abituato a questi sacrifici ma non dobbiamo abituarci. Oggi - ha concluso - ho visto l'Italia nella piazza di Trieste, una città unica che rappresenta l'unità nazionale".