Trieste: lo sparatore si era pentito del furto

Fdm

Trieste, 4 ott. (askanews) - A sparare ai due poliziotti della Questura di Trieste è stato Alejandro Augusto Stephan Meran, di 29 anni, domenicano, con problemi psichici. In mattinata aveva rubato il motorino ad una signora, facendola cadere. Si era però pentito ed aveva chiamato il fratello Carlysle Stephan Meran, di 32 anni, per chiedergli consiglio. Era stato quest'ultimo ad avvertire la polizia. Li recuperano una Volante e un'auto della Squadra Mobile. Una volta arrivati in Questura, succede il finimondo. Alejandro chiede di andare in bagno e, all'improvviso, aggredisce gli agenti, sottraendo la pistola con la quale sparerà "a bruciapelo".