Trieste, minuto di silenzio alla Camera, Fico: omaggio ad agenti caduti

Gal

Roma, 8 ott. (askanews) - Il presidente della Camera, Roberto Fico ha ricordato in Aula la tragedia accaduta a Trieste lo scorso 4 ottobre quando "l'agente scelto Matteo De Menego e l'agente Pierluigi Rotta sono stati uccisi nel corso di una operazione di servizio presso la Questura di Trieste, uccisi mentre svolgevano il proprio lavoro".

"Confrontarsi con queste tragedie è difficile e doloroso, tanto più se, vittime di un atto così vile ed efferato, sono due giovani di trentuno e trentaquattro anni, pieni di entusiasmo e di speranze - ha sottolineato -. Matteo De Menego e Pierluigi Rotta interpretavano il proprio lavoro come missione e impegno civile al servizio della comunità. Ritengo sia doveroso, in questo triste momento, esprimere anche riconoscenza ed apprezzamento a tutte le donne e a tutti gli uomini della Polizia di Stato che, con professionalità, dedizione e spesso rischiando la vita, sono impegnati ogni giorno su tutto il territorio nazionale nella difesa della legalità, della sicurezza, della giustizia e della democrazia nel nostro Paese.

"Per rendere omaggio ai due agenti caduti e per esprimere, anche a nome della Camera dei deputati, la solidarietà e la vicinanza ai familiari - ha fatto sapere il Presidente della Camera -, ho trasmesso una lettera al Capo della Polizia e al Questore di Trieste, rinnovando i sentimenti di considerazione e gratitudine per il quotidiano impegno degli operatori della Polizia di Stato". Al termine del suo intervento Fico ha chiesto all'Aula di osservare un minuto di silenzio.