Tris allo Shakthar, la Roma "vede" i quarti di Europa League

Redazione
·2 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Triplo colpo italiano, la Roma vede i quarti di finale. Grazie alle reti di Pellegrini, El Shaarawy e Mancini, i giallorossi di Fonseca battono per 3-0 lo Shakhtar nell'andata degli ottavi di Europa League. All'Olimpico è dominio da parte dei capitolini che superano il primo ostacolo verso la conquista del pass europeo così come accadde nel doppio confronto della Champions 2017-18, proprio contro gli ucraini. Parte subito forte la Roma che dopo appena sei minuti si vede negare una rete per una questione di centimetri. È la goal line technology a confermare il vero e proprio miracolo da parte di Trubin che con un gran riflesso butta fuori dalla porta la deviazione di fianco di Villar sugli sviluppi di un corner. Ma al 23' il portiere dello Shakhtar non può nulla e i giallorossi passano in vantaggio: merito di capitan Pellegrini che scappa via a Ismaily, su passaggio di Pedro, e infila Trubin con un preciso colpo con l'esterno. Vantaggio, dominio del gioco e poche preoccupazioni se non per l'infortunio al polpaccio destro di Mkhitaryan che costringe l'armeno ad abbandonare il campo al 35'. Nel secondo tempo, invece, il copione della gara viene stravolto dalla voglia di rivalsa dello Shakhtar che più volte si rende pericoloso nei pressi della porta di Pau Lopez. Prima l'estremo difensore giallorosso nega il gol a Teté, poi lo stesso brasiliano va vicino al gol al 50' con un tiro deviato provvidenzialmente da Mancini. E al 67' sale nuovamente in cattedra Pau Lopez che con una respinta si oppone a Junior Moraes. Troppe occasioni cestinate che condannano di fatto lo Shakhtar a un epilogo "naturale": con un doppio colpo nei 15 minuti finali la Roma la chiude grazie alle marcature di El Shaarawy, in contropiede, e di Mancini, di testa. Tre gol e qualificazione ai quarti di finale a un passo ma il discorso è soltanto rimandato di sette giorni.

(ITALPRESS).

spf/glb/red