Tromba d’aria su Senigallia, un albero caduto e tetti scoperchiati

senigallia3

Continuano i danni causato dal maltempo in questa giornata di venerdì 2 agosto. Una tromba d’aria durata una manciata di minuti si è infatti abbattuta sulla città di Senigallia, in provincia di Ancona, intorno alle ore 19. I forti venti hanno provocato numerosi danneggiamenti anche se maggiore è stato lo spavento avuto dai residenti della zona. Tra i danni segnalati vi sono lo sradicamento di un albero in via Umberto Giordano e la caduta di alcuni ciclisti nei pressi della statale.

Tromba d’aria a Senigallia

Stando a quanto riportato dal quotidiano locale Vivere Senigallia in pochi minuti il cielo si sarebbe completamente oscurato, lasciando spazio ad un fortissimo vento che ha travolto ogni cosa. Ad essere trasportato in aria sono stati soprattutto, polveri, foglie, rifiuti e molta sabbia data la vicinanza alla costa.

Immediatamente numerose persone hanno iniziato a fuggire nelle proprie case, in particolar modo dalla spiaggia cittadina dove fino a quel momento la gente stava trascorrendo il pomeriggio. I venti hanno inoltre scoperchiato alcuni tetti della zona mentre dei ciclisti che in quel momento percorrevano la strada statale sono caduti a terra però senza riportare danni. Tra i danni più evidenti si segnala lo sradicamento di un grosso albero in via Umberto Giordano, crollato all’interno del cortile di un’abitazione privata. Subito intervenuti gli uomini dei Vigili del Fuoco che fortunatamente non hanno riscontrato feriti dovuti ala caduta della pianta.

La precedente ondata di maltempo

La tromba d’aria di oggi arriva dopo neanche un mese dall’ondata di maltempo che colpì le Marche lo scorso 10 luglio. All’epoca forti temporali colpirono infatti la regione provocando ingenti danni specialmente nelle località costiere da Pesaro fino a Numana, con allagamenti, black out elettrici e incidenti stradali. Un evento drammatico che registrò anche la morte di un uomo a Osimo, in provincia di Ancona, colpito da un infarto mentre imperversava il maltempo.