Troppe assenze dagli allenamenti: Cellino vuole rescissione del contratto di Balotelli

mario balotelli brescia

La telenovela Tra Mario Balotelli e il Brescia è arrivata ai titoli di coda. Il patron della squadra lombarda Cellino ha deciso di inviare al giocatore una lettera in cui dichiara di voler la rescissione unilaterale del contratto. Le numerose assenze ingiustificate agli allenamenti delle ultime settimane e l’ultimo certificato medico presentato dall’ex Marsiglia avrebbero convinto Cellino al licenziamento per giusta causa.

Mario Balotelli: licenziamento in vista dal Brescia

Mario Balotelli ha deciso di tracciare una riga anche sul Brescia. Il presidente della società lombarda Cellino ha inviato all’ex attaccante della Nazionale una lettera in cui dichiara di voler la rescissione unilaterale del contratto.

Tradotto, un licenziamento per giusta causa, visto che Balotelli nelle ultime settimane ha disertato gli allenamenti in vista della ripartenza, giustificando gli ultimi solo con un dubbio certificato medico che attestava un suo malessere per via della gastroenterite.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma che già qualche giorno prima Cellino aveva previsto:.“La scommessa Balotelli l’ho persa di brutto – aveva ammesso – Io l’ho tentata, il resto l’ha fatto Mario. Ho pensato che le condizioni ci fossero tutte, niente da fare. Mario vive al di sopra delle regole, oppure con regole tutte sue, gli dici una cosa e lui ne fa un’altra.

Quale futuro?

La domanda che torna sempre in auge quando parliamo di Balotelli è sempre la stessa: “Dove andrà ora?“. Di sicuro in Italia ha fatto terra bruciata, così come in Francia e in Premier League.

Come lui stesso ammette, correre e sacrificarsi per la squadra non è nelle sue corde, quindi non è da escludere che possa approdare in MLS dove tutto è concesso alle vecchie glorie dei maggior campionati. Rimane la suggestione Brasile, dove già la scorsa estate il Boca Juniors e il Flamengo avevano fatto trapelare il loro interesse di sedersi al tavolo delle trattative con l’agente Mino Raiola.