Troppi casi di Covid in Austria, il paese natale di Hitler torna 'zona rossa'

·1 minuto per la lettura

AGI - In Austria tornano le 'zone rosse' a seguito dell'elevata incidenza di contagi da Covid-19. La prima località austriaca che torna sotto il controllo sanitario è Braunau am Inn, cittadina dell'Alta Austria ai confini con la Germania famosa per essere stata il paese natale di Adolf Hitler.

Dalla mezzanotte di sabato chi vorrà lasciare il distretto dovrà  esibire la certificazione di un tampone negativo non più vecchio di 72 ore se molecolare e non più vecchio di 24 ore se antigenico.

La decisione è stata presa oggi perché l'incidenza settimanale è pari a 335,2. Il provvedimento resterà in vigore fino a quando l'incidenza non scenderà nuovamente sotto 200.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli