Trova assegno da 4 milioni smarrito da Haribo: in cambio 6 confezioni di caramelle

With light from back
Trova assegno da 4 milioni smarrito da Haribo: in cambio 6 confezioni di caramelle

Ritrova e restituisce un assegno da 4 milioni di euro smarrito da Haribo, l'azienda dolciaria famosa in tutto il mondo. La ricompensa, tuttavia, è stata davvero misera...

VIDEO - Haribo, i primi 100 anni delle caramelle gommose

Un assegno da 4 milioni di euro è stato restituito alla Haribo, che per sdebitarsi dona sei confezioni di caramelle al 38enne di Francoforte che ha trovato il malloppo. Immediate le polemiche.

LEGGI ANCHE: Haribo, i primi 100 anni delle caramelle gommose

L'uomo si è accorto del documento mentre aspettava il treno. Subito ha deciso di riconsegnarlo al legittimo proprietario. Non un intestatario qualsiasi: l'assegno apparteneva alla Haribo, il colosso di caramelle nato a Bonn, in Germania, 100 anni fa. Oggi l'azienda è in 120 Paesi e vanta 16 sedi nel mondo, dando lavoro a 7mila persone.

Ai media locali il 38enne tedesco ha raccontato: "4.631.538,80 euro: c'era scritta una somma così grande che non riuscivo nemmeno a pronunciarla". L'assegno era stato emesso dal gruppo di supermercati Rewe ed era destinato alla Haribo. Trovando il documento, che era stato evidentemente smarrito, l'uomo si è subito messo in contatto con l'azienda per organizzare la restituzione. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, il 38enne ha seguito le indicazioni di un avvocato della Haribo, che gli avrebbe detto di distruggere l'assegno anziché restituirlo e inviare una foto di prova.

Il gesto è stato corretto e ammirevole, ma "in cambio" - se davvero così si può dire - l'uomo ha ricevuto solo una scatola contenente sei confezioni di caramelle, insieme a tanti ringraziamenti. Considerando l'ingente importo che aveva tra le mani, la ricompensa è stata particolarmente scarsa.

Il ragazzo non lo nasconde: "Ho pensato fosse un regalo un po' economico", ha sottolineato. Tuttavia, resta orgoglioso del suo gesto. Anche dalla Haribo sono arrivate alcune precisazioni. "Dato che si trattava di un assegno nominato, nessuno tranne la nostra azienda avrebbe potuto riscattarlo. Questo è il pacchetto standard che inviamo come ringraziamento", fanno sapere.