Trovano una bomba della prima guerra mondiale: escursionisti feriti

bomba prima guerra mondiale

Due escursionisti sulla cima Presena, vicino a Trento, hanno trovato una bomba risalente alla prima guerra mondiale. Durante una gita sulla vetta ad oltre 3 mila metri di altezza, i due sono rimasti coinvolti in un incidente. Infatti, nel tentativo di estrarre l’ordigno ancora inesploso dalla neve, avrebbero innescato l’esplosione e sarebbero rimasti feriti. Uno di loro ha riportato lievi ferite agli arti, ma non è in pericolo di vita. I soccorsi hanno raggiunto gli escursionisti con l’elicottero.

Bomba della prima guerra mondiale

L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 26 agosto: intorno alle ore 15 i due escursionisti si sarebbero recati sulla cima Presena, vicino a Trento. A 3 mila metri di quota è avvenuto il ritrovo dell’ordigno inesploso. Scavando nella neve i due uomini avrebbero avvistato la bomba risalente alla prima guerra mondiale: nel tentativo di estrarla, è avvenuta l’esplosione che ha causato il ferimento dei due escursionisti. Il soccorso alpino e i vigili del fuoco, insieme ai permanenti di Trento e agli artificieri hanno raggiunto la cima per prestare aiuto ai due malcapitati. Anche l’elicottero di trento si è alzato in volo per calare la squadra medica e soccorrere nel minor tempo possibile i due escursionisti. Uno di loro ha riportato ferite lievi agli arti inferiori, ma non rischia la vita. la dinamica dell’incidente è ancora poco chiara e frammentaria. Seguiranno aggiornamenti.

Il tempo di guerra

Cima Presena era un punto strategico nelle guerre italo-austriache. Inoltre, tutta il gruppo dell’Adamello ha assistito alle violente carneficine della prima guerra mondiale e agli scontri tra gli eserciti austroungarico e italiano.