Trovata donna morta in cascinale abbandonato a Piacenza

Piacenza, 26 apr. (LaPresse) - Una donna ucraina di 49 anni è stata trovata senza vita all'interno di un cascinale abbandonato nella periferia di Piacenza, dove viveva con il compagno, un 45enne romeno. Da circa una decina di giorni la coppia viveva dentro la cascina abbandonata, dove entravano da una finestra del primo piano usando una scala a pioli appoggiata al muro che poi ritiravano. La donna è stata trovata con del sangue sulla nuca a causa di un colpo alla testa, sdraiata sul materasso per terra sul quale lei e il compagno dormivano. La segnalazione ai carabinieri è arrivata dal convivente della donna intorno alle 5 di questa mattina.

Sentito dai carabinieri del comando piacentino, l'uomo ha raccontato che nel pomeriggio di ieri la donna aveva sbattuto la testa mentre saliva la scala, ma non aveva accusato sintomi e dolori particolari. Nella notte verso le 4.30 di questa mattina, l'uomo si è accorto che la compagna era morta. Da una prima verifica non risultano segni di violenza sul corpo della donna. I carabinieri, insieme al magistrato, stanno portando avanti le indagini. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, dall'incidente ad un eventuale coinvolgimento dell'uomo.

Ricerca

Le notizie del giorno