Trovato cadavere a Brescia: si indaga per omicidio

trovato cadavere brescia

Tragica scoperta a Borgosatollo, comune in provincia di Brescia. La macabra vicenda è accaduta intorno alle 22 di domenica 24 Novembre 2019. Il cadavere di un uomo di 48 anni, Fabio Rovelli, è stato ritrovato nel suo appartamento. Solo a quell’ora, infatti, una persona che si trovava insieme alla vittima ha deciso di chiamare l’ambulanza. Dai primi accertamenti però, risulterebbe che Ravelli fosse stato male parecchie ore prima. E nonostante in casa, dove è stato trovato, fossero transitate diverse persone, nessuno avrebbe mai chiamato il 112 per chiedere aiuto.

La procura di Brescia ha fatta scattare immediatamente le indagini, le quali lavorano su un caso di possibile omicidio. In base a quanto scoperto dai primi esami medici, l’uomo sarebbe morto a causa di un’intossicazione da psicofarmaci. Nella sua abitazione si sono precipitati i soccorsi, ambulanza e automedica. Purtroppo ogni tentativo di salvargli la vita si è rivelato vano.

Il 48enne avrebbe assunto la dose letale di medicine alla presenza di altre tre persone le quali, non solo non avrebbero soccorso la vittima ma gli avrebbero anche portato via tutta la droga presente in casa. Fabio Rovelli avrebbe avuto problemi di tossicodipendenza.

Trovato cadavere a Brescia

I tre sono scappati facendo perdere le loro tracce. Al momento sono ricercati dalle forze dell’ordine. Giunti sul luogo del delitto, i Carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso per cercare di stabilire le esatte cause della morte e cercare degli indizi in grado di poterli aiutare nelle indagini e catturare, il prima possibile, i tre sospettati. I pm stanno indagando per “omicidio volontario contro ignoti”.