Trovato il cadavere di una 23enne in una grotta in provincia di Taranto

Carabinieri
Carabinieri

Il corpo di una ragazza di soli 23 anni è stato trovato in una grotta in provincia di Taranto, in Puglia. A scoprire il corpo sono stati i carabinieri e si pensa possa trattarsi di overdose.

Taranto, trovato il cadavere di una ragazza di 23 anni in una grotta

Oltre ai carabinieri di Massafra, provincia di Taranto, sul luogo del ritrovamento è accorsa anche la polizia scientifica. Dalle prime indagini e dai ritrovamenti accanto alla salma della giovane 23enne la prima ipotesi è morte per overdose. La ragazza, stando ad alcune testimonianze, era tossicodipendente. Vicino al suo corpo senza vita è stata trovata una siringa ma non è chiaro quale sostanza fosse al suo interno.

L’autopsia e le indagini

Le indagini sono state affidate al Pubblico Ministero che ha ovviamente deciso di far eseguire un’autopsia sul corpo della vittima per capire le cause del decesso e la sostanza che si era iniettata. Le indagini mediche, come si apprende da Fanpage, saranno affidate a Marcello Chironi, medico legale. L’ora del decesso non è ancora chiara, ma il corpo è stato trovato verso le 12:00 circa di oggi, giovedì 12 maggio 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli