Ha confessato l'autore del lancio del cassonetto contro un 12enne in Liguria

Aggiornato alle ore 12,50 del 6 agosto 2019.

Ha confessato il responsabile del lancio di un cassonetto che, nella notte tra venerdì e sabato, ha ferito gravemente un dodicenne francese in campeggio con la famiglia sulla spiaggia di Bergeggi (Savona). I carabinieri, che stanno conducendo le indagini, sono arrivati a lui dopo aver interrogato alcuni ragazzi che, quella notte, avevano partecipato a una festa in una discoteca non distante dal luogo in cui è stato ferito il ragazzino.

Ha confessato un ragazzo di 17 anni ai carabinieri di Savona ha spiegato di essere convinto di averlo lanciato in mare e di non sapere che sotto c'erano delle persone. Il giovane si è detto molto dispiaciuto del gesto. Intanto, restano gravi le condizioni del ferito, operato nelle scorse ore all'ospedale Gaslini di Genova e ancora in prognosi riservata. Il dodicenne ha subito un grave trauma cranico facciale.