Trovato morto chef Zamperoni

webinfo@adnkronos.com

E' stato trovato morto lo chef italiano Andrea Zamperoni scomparso domenica scorsa a New York. Lo ha reso noto il ristorante Cipriani Dolci per il quale il 33enne, originario di Casalpusterlengo (in provincia di Lodi) lavorava. "Con tristezza abbiamo appreso che Andrea Zamperoni, un amato e rispettato membro della squadra Cipriani da molti anni, che era scomparso domenica, è stato trovato morto", si legge in una dichiarazione di Cipriani Dolci alla Nbc.  

"Suo fratello è travolto dal dolore e non potrà rilasciare nessuna dichiarazione - continua il comunicato del ristorante - abbiamo fiducia nel fatto che la polizia di New York stia facendo tutti gli sforzi per indagare e portare chiarezza su questa tragica situazione". "La famiglia di Andrea sarà nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere e rispetteremo la loro privacy in questo momento difficile - conclude Cipriani Dolci -. Andrea era una persona responsabile, di buon cuore, gentile ed un grande lavoratore che mancherà immensamente a tutti noi". 

Secondo quanto riporta il sito del New York Post, Zamperoni sarebbe stato trovato morto in una stanza di un albergo, il Kamway Lodge & Tavern, ad Elmhurst, nel Queens dove lo chef italiano abitava, verso le 8.30 di sera dalla polizia che era stata chiamata per la presenza di un uomo privo di sensi. La polizia attende i risultati della autopsia per determinare le cause della morte. Lo chef lavorava nella Grande Mela da poco più di un anno e in precedenza aveva lavorato per lo stesso ristorante a Londra. 

Sulla vicenda esprime sgomento il sindaco di Casalpusterlengo, Elia Delmiglio: "Non ci sono parole di fronte a una notizia così drammatica. Ho pregato e sperato, io e l'intera comunità ci uniamo nell'abbraccio alla famiglia. Apprendo ora della morte di Andrea e siamo sgomenti e senza parole" dice all'Adnkronos.