Trovato morto in carcere il pedofilo di 200 bambini

Trovato morto in carcere il pedofilo di 200 bambini

Un pedofilo inglese che aveva abusato di 200 bambini è stato trovato morto per ferite da accoltellamento nella prigione di Full Sutton a nord dello Yorkshire.

LEGGI ANCHE: Cantante pedofilo riceve soldi da Joker. Una sua canzone nella colonna sonora del film

Richard Huckle, un fotografo 33enne di Ashford nella contea inglese del Kent, aveva ricevuto nel 2016 una pena di 22 ergastoli dopo aver ammesso, dal 2006 al 2014, reati contro bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 12 anni. Huckle ha cominciato a cercare le sue vittime quando a 19 anni si è preso un anno sabbatico per andare a insegnare inglese nel sud-est asiatico ai bambini poveri e svantaggiati.

LEGGI ANCHE: Pedofilia, offriva 300 euro per una bimba: pensionato a processo

Il 33enne aveva raccontato le sue perversioni sessuali in un blog e aveva scritto un manuale dal titolo "Pedofili e povertà: Guida per gli amanti dei bambini", che il giudice Peter Rook, durante il caso dibattuto nel 2016, aveva definito un "documento veramente malvagio". Dopo l'arresto di Huckle, le autorità avevano trovato oltre 20.000 immagini e video di bambini, alcuni dei quali ritraevano l'uomo che abusava delle giovani vittime. E un libro di "pedopunti", in cui veniva redatta una lista in base ai livelli di abuso, dai più comuni ai più efferati.