Trovato un cadavere, potrebbe essere Saman

no credit

AGI - I resti di un cadavere sotterrati all'interno di un casolare abbandonato, nelle campagne del comune di Novellara a poche centinaia di metri dalla casa dove viveva la famiglia di Saman, sono stati trovati durante un sopralluogo dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia insieme ai colleghi della compagnia di Guastalla, sotto il coordinamento della Procura di Reggio Emilia, diretta da Calogero Gaetano Paci.

La 18enne svanì nel nulla il 30 aprile 2021. La Procura ipotizza che sia stata uccisa per aver rifiutato un matrimonio combinato in patria. Sono indagati per omicidio 5 familiari della giovane. In corso gli accertamenti per capire se i resti del corpo siano della 18enne scomparsa.

L'area è stata interdetta e dalle prime ore di questa mattina i carabinieri di Reggio Emilia, sotto il costante coordinamento della Procura, con l'ausilio dei carabinieri del reparto investigazioni scientifiche di Parma stanno procedendo alle operazioni di recupero e repertamento.

Sul posto anche i vigili del fuoco di Reggio Emilia. Il 15 novembre scorso è stato arrestato in Pakistan con l'accusa di omicidio il padre della ragazza scomparsa e l'Italia intende processarlo.