TruCam, l’autovelox anti-cellulare che fotografa dentro l’abitacolo

autovelox trucam

Arriva TruCam, l’autovelox anti-cellulare: una nuova tecnologia pronta a colpire gli automobilisti meno ligi alle regole. Spesi per il nuovo strumento elettronico 19.837 euro per sostituire il vecchio telelaser in funzione dal 2005. I dettagli dell’apparecchio voluto per contrastare anche i più indisciplinati alla guida.

TruCam, l’autovelox anti-cellulare

Uno strumento pronto a far discutere, ma voluto per aumentare la sicurezza in strada a cittadini e automobilisti. Per i guidatori di Limena, in provincia di Padova, arriva il TruCam, la nuova tecnologia moderna e sofisticata studiata per contrastare le infrazioni di strada, prima su tutte l’eccesso di velocità. Capace anche di rilevare cosa avviene all’interno della vettura, questo nuovo sistema di controllo è capace di rivelare se colui che si trova alla guida non ha le cinture o sta usando il cellulare. Questo nuovo telelaser è infatti dotati di un occhio elettronico capace di “pizzicare” gli automobilisti che stanno infrangendo le regole stradali: un apparecchio in grado di riprendere le immagini delle vetture in avvicinamento, partendo da una distanza di oltre un chilometro e indipendentemente dalla velocità cui viaggiano.

Le novità di TruCam

TruCam è un autovelox capace di registrare immagini in alta definizione, catturando il numero di targa e tutte le informazioni sul guidatore e la vettura, salvando i dati su un hard disk per avere prove concrete delle infrazioni. Un mezzo capace di registrare vari tipi d’irregolarità in una volta sola: portatile, permetterà alle pattuglie di fermare immediatamente il veicolo o di conservare il materiale per farlo successivamente. A Limena, l’amministrazione comunale ha stanziato ben 19.837 euro per l’acquisto del nuovo autovelox, che andrà quindi a sostituire quello più vecchio in funzione dal 2005.