Truffa diamanti, sequestrati 34 mln a finanziaria e distributore

Red-Alp

Milano, 16 gen. (askanews) - I militari della guardia di finanza di Milano hanno proceduto al sequestro di quote societarie e attività finanziarie per un controvalore di circa 34 milioni di euro nei confronti di una holding finanziaria e di società di distribuzione di diamanti. Lo hanno reso noto le stesse fiamme gialle, spiegando che il sequestro rientra nell'indagine "Crazy diamond", coordinata dal sostituto di Milano Grazia Colacicco, che nel febbraio dell'anno scorso aveva portato al sequestro di beni per oltre 700 milioni di euro, e in ottobre alla notifica di un avviso di conclusione delle indagini preliminari a 87 persone fisiche e 7 persone giuridiche (tra cui cinque noti istituti di credito) accusate a vario titolo di truffa aggravata, auto-riciclaggio, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, ostacolo all'esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza e corruzione tra privati.

Gli ulteriori accertamenti dei finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria sulla presunta truffa "hanno permesso di accertare la riconducibilità della titolarità delle partecipazioni della holding finanziaria, formalmente intestate ai familiari, ad uno dei principali indagati, al fine di ostacolare l'identificazione della provenienza dei proventi".

I sequestri sono stati effettuati a Milano, Roma e Ancona.