Truffa fondi Covid, 6 denunciati e un arresto

(Adnkronos) - Si è conclusa con la denuncia di 6 responsabili, di cui uno arrestato e uno colpito da ordinanza restrittiva, numerose perquisizioni tra le province di Rovigo e Venezia e il sequestro per equivalente per oltre 500.000 euro, un’articolata operazione di servizio condotta dai finanzieri della Tenenza di Adria e coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica Andrea Bigiarini. L’indagine, sviluppata anche attraverso un innovativo sistema di analisi messo a punto dal Comando Regionale Veneto al preciso scopo di ricercare, prevenire e reprimere le infiltrazioni della criminalità nel tessuto dell’economia legale a causa della pandemia ed evitare che il denaro pubblico venga illecitamente utilizzato a scapito della collettività, è stata avviata a seguito dei sospetti sulla richiesta avanzata da una società cooperativa del Basso Polesine operante nel settore ittico e che nella fase più acuta della pandemia aveva richiesto e ottenuto l’erogazione di un finanziamento garantito dallo Stato per 450.000 euro, attestando di possedere i relativi requisiti di legge.