Truffa vendita auto online, 12 arresti e sequestri in Piemonte

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Dall’alba, in tutto il Piemonte e in altre località del Nord Italia, i Carabinieri e i finanzieri del Comando Provinciale di Torino stanno eseguendo 12 provvedimenti restrittivi e sequestri di disponibilità finanziarie per un valore di oltre 1 milione di euro, a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Torino su richiesta del Gruppo criminalità organizzata, comune e sicurezza urbana della locale Procura della Repubblica.

Associazione per delinquere finalizzata alla truffa e al riciclaggio i reati contestati agli appartenenti ad un sodalizio criminoso che, avvalendosi di imprese dedite al commercio di autovetture, pubblicavano su siti internet avvisi di vendita di auto di grossa cilindrata, senza poi consegnarle dopo aver incassato il denaro dagli ignari acquirenti, ovvero in altri casi vendendole dopo aver alterato di gran lunga il chilometraggio e nascosto vizi e difetti, così da farle pagare a prezzi maggiorati rispetto al reale valore. Scoperta anche una rete di prestanome per occultare i profitti e ostacolarne l’identificazione della provenienza delittuosa.

GUARDA ANCHE - Incidente a Tiger Woods, l'auto è distrutta. Ecco come è ridotta