Truffavano clienti online vendendo asciugamani, fermati a Roma

Cro/Ska

Roma, 13 mar. (askanews) - Gli agenti della Polizia di Stato di Roma, in seguito alla ricezione di varie denunce, hanno avviato le indagini per riuscire ad individuare gli autori di diverse truffe on line.

La coppia adescava le vittime tramite un sito di acquisto e vendita e proponeva borse di notevole valore economico (circa 1000 euro), salvo poi rifilare agli acquirenti degli asciugamani di poco valore.

Gli accertamenti degli investigatori del commissariato Celio, diretto da Maria Sironi, si sono concentrate sull'analisi delle movimentazioni bancarie dei conti correnti intestati agli autori dei reati, conti dai quali risultavano diversi bonifici effettuati in loro favore da parte di clienti (di tutta Italia) che, dopo aver visionato sul sito le foto di borse di marca, avevano deciso di acquistarle, sporgendo poi denuncia per truffa in seguito alla mancata consegna.

La particolarità di queste truffe consisteva nel fatto che gli autori inviavano ai compratori, per trarli in inganno, una foto della raccomandata delle Poste Italiane a dimostrazione dell'avvenuta spedizione del pacco che avrebbe dovuto contenere la merce concordata. Grazie ai poliziotti i truffatori sono stati individuati e denunciati.