Truffe: danni all'Inps, imprenditore 'finti assunti per buoni rapporti con sindacati'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 12 mag. (Adnkronos) – Finti contratti ai danni dell'Inps. A spiegare il vantaggio della presunta truffa aggravata, finita nel mirino della procura di Milano, è l'imprenditore Vito Rinaldi sentito il 31 marzo 2022. Nel provvedimento con cui il giudice Anna Calabi dispone un sequestro di circa 108 mila euro nei confronti di tre sigle sindacali riconducibili alla Uil, si riporta la testimonianza del gestore del gruppo Cegalin operante nel settore delle pulizie negli hotel.

A lui viene chiesto di spiegare qual è il vantaggio, per una società, di acconsentire ad aspettative sindacali consentendo così alle sigle coinvolte "di ottenere prestazioni lavorative dai soggetti in aspettativa senza 'sopportare' i relativi oneri previdenziali". In pratica l'assunzione semestrale fittizia presso le cooperative consentirebbe al sindacato "di avere lavoratori 'a basso costo'". Un trucco con ripercussione sulle casse dello Stato e zero vantaggi per l'imprenditore.

"Un giorno negli anni 2013/2014 un dirigente della Fisascat, di cui non ricordo il nome, mi ha chiesto il favore di caricarmi del costo dei dipendenti in quanto il sindacato aveva bisogno di lavoratori di cui però non poteva sopportare in tutto o in parte il costo. Lei mi chiede qual è il beneficio che la società trae da un'assunzione fittizia e rispondo che si tratta di mantenere buone relazioni col sindacato che possono essere utili in occasioni di momenti di criticità dei rapporti lavorativi. Faccio presente che se un'organizzazione sindacale decide di creare problemi a un 'azienda lo può tranquillamente fare e pertanto, come lei capisce, è interesse dell'impresa mantenere buone relazioni sindacali". Sono sette gli indagati nella terza tranche dell'inchiesta del pm Paolo Storari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli