Trump in Afghanistan dai soldati Usa: “Tornerete a casa”

trump afghanistan

Giorno del Ringraziamento speciale per il presidente degli Usa Donald Trump. Il Tycoon ha fatto una visita a sorpresa ai soldati americani di stanza in Afghanistan, mangiando con loro e servendo il tacchino a mensa. Oltre che per stare vicino all’esercito, Trump ha colto l’occasione per incontrare il leader afghano, Ashraf Ghani.

Al termine dell’incontro con il leader ha annunciato la ripresa dei negoziati con i talebani, ribadendo anche l’intenzione di ridurre le truppe Usa ancora presenti nel Paese. Il presidente americano ha poi spiegato come i talebani sia propensi ad un accordo dopo mesi di stallo: “lo vogliono con forza e ci stiamo incontrando con loro”.

Trump in Afghanistan dai soldati Usa

Trump e Ghani hanno parlato di “grandi progressi” con gli studenti coranici. “Prima non volevano un cessate il fuoco” ha aggiunto il presidente Usa “mentre ora sono pronti per un accordo, siamo molto vicini”. Del resto, ha continuato il tycoon, gli Usa resteranno in Afghanistan fino a che non ci sarà un’intesa, o fino a che non otterranno una vittoria definitiva. Poi ha ribadito, ancora una volta, come i talebani desiderino un accordo.

La visita a sorpresa a Kabul è però servita anche a Trump anche per risollevare la sua immagine. La sua popolarità, infatti, anche a causa del procedimento per l’impeachment, non è decisamente ai livelli più alti. Il presidente ha persino servito il tacchino alle truppe che festeggiavano il Thanksgiving nella caffetteria della base, promettendo a tutti loro che “torneranno a casa”.

Inoltre, durante il suo discorso, Trump ha voluto spiegare come abbia percorso 8mila miglia per celebrare il Thanksgiving con i soldati più forti, coraggiosi e migliori. “Un Thanksgiving speciale che arriva in un momento in cui il nostro paese è economicamente più forte che mai. Siamo la migliore economia del mondo”, ha concluso.