Trump attacca McConnell, "Il Gop lo scarichi come leader al Senato"

·1 minuto per la lettura

AGI  - Donald Trump ha esortato il partito repubblicano a scaricare Mitch McConnell come leader della minoranza al Senato. Il senatore Gop, nonostante abbia votato per l'assoluzione dell'ex presidente, è finito nel mirino per aver sostenuto che l'ex capo della Casa Bianca è "praticamente e moralmente responsabile" per l'assalto a Capitol Hill del 6 gennaio.

"Senza il mio endorsement, avrebbe perso", ha sostenuto Trump nella dichiarazione, ricordando come McConnell lo abbia "implorato" per avere il suo "forte sostegno" prima delle elezioni.

 "Il partito repubblicano non potrà mai essere rispettato o essere forte con 'leader' politici come il senatore Mitch McConnell alla sua guida", ha sottolineato Trump in una nota. "Mitch - ha aggiunto - è un politico austero, scontroso e senza sorrisi, e se i senatori repubblicani rimarranno con lui, non vinceranno più". "Non farà niente di quello che va fatto, o quello che è giusto per il Paese".

"Quando sarà necessario e appropriato, sosterrò rivali alle primarie che sposino Making America Great Again e la nostra politica di America First", ha minacciato Trump, sottolineando il bisogno di "una leadership brillante, forte, premurosa e compassionevole".