Trump: "certezze su visti per lavoratori tech",che intanto fuggono

A24/Pca

New York, 11 gen. (askanews) - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha promesso che "presto" ci saranno "dei cambiamenti" al programma per i visti H1-B, quello per i lavoratori stranieri altamente specializzati, che "garantiranno semplicità e sicurezza al vostro soggiorno - ha scritto su Twitter - incluso un potenziale percorso verso la cittadinanza". "Vogliamo incoraggiare le persone di talento e altamente specializzate - ha aggiunto - a perseguire opportunità di carriera negli Stati Uniti". I detentori dei visti H1-B, secondo le attuali regole, possono fare richiesta per la Green Card, ovvero per il permesso di residenza permanente. L'amministrazione Trump dovrebbe presentare a breve una serie di cambiamenti al programma.

Il tweet di Trump sembra una risposta a un articolo del Washington Post dedicato alla potenziale fuga dagli Stati Uniti al Canada dei lavoratori tech stranieri, spaventati dall'attuale incertezza e dalla possibile stretta sui visti, chiesta mesi fa dal presidente. Al momento, il programma permette a 85.000 stranieri all'anno di essere impiegati in "occupazioni speciali" negli Stati Uniti; i timori per il futuro hanno già convinto diversi lavoratori a lasciare la Silicon Valley per il Canada, che da anni cerca di competere sulla scena tech con la California.