Trump condizionò incontro con Zelensky a lancio indagine su Biden

Sim

Roma, 4 ott. (askanews) - Il presidente americano Donald Trump voleva che le autorità di Kiev lanciassero ufficialmente l'indagine per corruzione contro l'ex vicepresidente Joe Biden, suo principale avversario politico alle prossime elezioni, prima di accettare di ricevere alla Casa Bianca l'omologo Volodymyr Zelensky. E' quanto è emerso dai numerosi messaggi diffusi dagli inquirenti della Camera dei rappresentanti Usa al termine della deposizione di quasi 10 ore dell'ex inviato speciale Usa in Ucraina, Kurt Volker, nell'ambito dell'indagine sul possibile impeachment di Trump avviata dai democratici.

Sebbene nei messaggi non venga mai fatto il nome di Biden, i democratici ritengono che emerga con chiarezza come il presidente abbia legato le normali relazioni bilaterali con l'Ucraina al fatto che Kiev accettasse prima di "avviare indagini politicamente motivate", stando a quanto riferito in un comunicato riportato dal Washington Post. (Segue)