Trump ci ricasca. Dà l'addio alla Casa Bianca sulle note di "Gloria" di Tozzi

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: Reuters)
(Photo: Reuters)

L’addio di Donald Trump alla base militare di Andrews è andato in scena sulle note della canzone ‘Gloria’. Il brano interpretato da Laura Branigan e remake del famoso brano di Umberto Tozzi del 1979 ha accolto il presidente uscente e la first lady Melania, in partenza per la Florida.

Mentre prima di salire a bordo dell’Air Firce One sono risuonate le note sia di ‘YMCA’ dei Village People, che durante la campagna elettorale chiudeva tutti i comizi di Trump, sia di ‘My Way’ di Frank Sinatra. Il brano ‘Gloria’ si era sentito anche in alcuni video postati dalla famiglia Trump sui social prima dell’assalto a Capitol Hill. Alla luce di quegli eventi Tozzi si era dissociato dalle immagini in cui si vedeva anche Trump ballare.

“Recentemente mi è stato mostrato un video in cui una delle mie canzoni più care è stata usata da Donald Trump e dal suo staff della campagna prima che incitassero a violenze indicibili. Sono un artista e ogni giorno sceglierò l’amore all’odio e il dialogo alla forza” aveva dichiarato il cantante in un video apparso sul suo profilo Facebook “Le mie canzoni parlano della bellezza della vita, e vorrei cogliere l’occasione per dissociare completamente me stesso e la mia musica da qualsiasi atto di violenza. Come musicista, difenderò sempre le origini e i principi dei miei testi come parole d’amore e non di odio”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.