Trump difende telefonata, inchiesta impeachment "una disgrazia"

A24/Pca

New York, 25 set. (askanews) - Il presidente statunitense, Donald Trump, ha difeso il contenuto della telefonata con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, la cui trascrizione è stata da poco diffusa dalla Casa Bianca. Trump ha spiegato di non avere detto nulla di sbagliato e che l'avvio di un'inchiesta per un suo impeachment da parte della Camera controllata dai democratici è una "disgrazia".

Secondo Trump, si è trattato di una telefonata "irrilevante", anche se dal documento emerge che ha chiesto all'omologo Volodymyr Zelensky di indagare sul figlio di Joe Biden. "Voglio vedere altri Paesi aiutare l'Ucraina" ha aggiunto il presidente, nel corso di una sessione Onu dedicata al Venezuela. Nella telefonata Trump aveva ricordato a Zelensky che gli Stati Uniti fanno molto per l'Ucraina, al contrario degli Stati dell'Unione europea.