Trump, dopo l’ambiente altro schiaffo a Obama. Via la privacy sul web

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump (Bild: AP Images)

Dopo l’ambiente il presidente Donald Trump cancella un’altra eredità di Obama: la tutela sul web. Il Senato ha approvato, come il Congresso, il blocco della normativa che impedisce a provider come At&T, Comcast e Verizon di raccogliere e vendere i dati dei clienti senza il loro consenso, compresa la cronologia delle ricerche, la geo localizzazione, i numeri della previdenza sociale e anche le app scaricate dai digital store.

La normativa è passata con 215 voti a favore e 205 contro, con 15 repubblicani che hanno condiviso lo sforzo dei democratici per mantenere in vita la serie di regole promosse dall’amministrazione Obama. Regole che aspettavano di entrare in vigore a fine anno ma che resteranno solo sulla carta. I fornitori di servizi web sarebbero stati costretti a chiedere il consenso dei clienti per poter cedere alle agenzie pubblicitarie numerose informazioni sulle loro attività online.

I dati potranno essere commercializzati senza che si debba chiedere alcuna autorizzazione

I provider potranno, invece, mappare atteggiamenti e farsi i fatti nostri online. Gusti, preferenze come acquisti, viaggi, siti visitati più spesso, carte di credito utilizzare, tutti i dati finanziari e sanitari potranno essere commercializzati senza che si debba chiedere alcuna autorizzazione. L’appiglio a cui si sono aggrappati i repubblicani per cancellare le norme di Obama sta nei social: Google e Facebook non avevano e non hanno tuttora alcun obbligo di chiedere il consenso degli utenti per mappare le loro navigazioni.

Le implicazioni pubblicitarie sono chiare. I colossi del web, in questo modo, entrano nella gara per spartirsi 83 miliardi di dollari insieme a Google e Facebook. Anzi, hanno anche accesso ad una quantità maggiore di dati: praticamente ogni azione che compiamo in rete può essere tracciata e venduta. Senza chiedere il permesso.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità