Trump dopo le stragi: razzismo e suprematismo vanno sconfitti

Milano, 5 ago. (askanews) - Crimini contro l'umanità. Così Donald Trump ha definito le stragi di Daytona ed El Paso nel suo discorso alla nazione dalla Casa Bianca, dove la bandiera americana è a mezz'asta in segno di lutto per le 29 vittime.

"Con una sola voce la nostra nazione deve condannare razzismo, intolleranza e suprematismo bianco. Queste ideologie inquietanti devono essere sconfitte. Non c'è posto per l'odio in America".

Trump ha auspicato soluzioni bipartisan, dando poi la colpa della radicalizzazione di "menti disturbate" a internet; ha chiesto la pena di morte per i responsabili di sparatorie di massa, aggiungendo che "bisognerebbe assicurasi che quelli considerati un rischio per la pubblica sicurezza non possano accedere alle armi".