Trump e il muro con il Colorado, l'ironia dei social

webinfo@adnkronos.com

Sfottò social per il presidente Donald Trump dopo che durante un comizio a Pittsburgh, in Pennsylvania, ha affermato che la sua amministrazione sta costruendo un muro anti-migranti anche in Colorado. La nuova gaffe ha scatenato l'ironia dei democratici, in primis quella del governatore dello Stato, Jared Polis: "È imbarazzante, il Colorado non è al confine col Messico. È un bene che qui da noi offriamo l'asilo a tempo pieno e gratuito ai nostri bambini, così possono imparare le basi della geografia". Su Twitter il senatore Patrick Leahy ha pubblicato una mappa degli Stati Uniti, evidenziando un trattonero il confine statunitense tra il Colorado e il New Mexico. E sotto i commenti degli utenti sono stati senza pietà. 

"Come residente del Colorado, penso di parlare per tutti quando dico che non vogliamo un muro, vogliamo semplicemente un fossato con draghi e alligatori e squali con raggi laser e bufali nuotatori. Questo è tutto. Questa è la richiesta", scrive Amy, mentre Stefen ipotizza che forse "si riferisce alle Montagne che i Romani hanno costruito per aiutare l'America a tenere fuori i barbari". "Carovane di mormoni stanno attraversando le Montagne Rocciose dallo Utah al Colorado. Stanno portando trapunte e torte fatte in casa. Dobbiamo fermarli", si legge in un altro post". "Arrivano con trapunte e torte e se ne vanno con tutta l'erba", puntualizza un altro utente. 

E c'è chi sottolinea come forse servirebbe un ripasso di geografia: "Perdona l'ignoranza di un gallese ma non è il Colorado quello stato di forma quadrata che non confina con il Messico. Forse Trump pensa che il New Mexico sia parte del Messico", scrive Dave e sulla stessa linea il commento di Patrick: "Quindi possiamo aspettarci che una mappa WH domani venga modificata con un pennarello per mostrare il Colorado al confine con il Messico? Ovviamente ciò richiede che sappia dove si trova il Colorado sulla mappa per cominciare". 

"Come nativo del Colorado, beh, questa è una novità per me. Sarei andato in Messico MOLTO più spesso se avessi saputo che lo confinavamo! Ma, a parte il declino cognitivo da allarme rosso di livello 10, non ridevo così tanto da tempo", ammette Jon. E Shay rivela: "Anche qui in Colorado, posso vedere il muro da casa mia con la stessa facilità con cui Sarah Palin poteva vedere la Russia dalla sua".