Trump firma autorizzazioni difesa: la Cina nel mirino

Roma, 21 dic. (askanews) - Il presidente degli Stati uniti Donald Trump ha firmato oggi la legge autorizzativa per la spese della difesa, che tra le altre cose prevede lo stanziamento di 738 milioni di dollari per la difesa di Taiwan e irrigidisce ulteriormente le restrizioni al gigante delle telecomunicazioni Huawei. Si tratta di una mossa che irrita Pechino, con cui Washington è in piena rotta di collisione su temi come il commercio e come la primazia nella diffusione di nuovi protocolli tecnologici come il 5G, con gli Usa che hanno imposto sanzioni a Huawei. (Segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli