Trump grazia due tacchini e ironizza sull'​impeachment

Rita Lofano

Il presidente Donald Trump ha ironizzato sull'impeachment durante la tradizionale cerimonia di grazia dei tacchini, nel Giardino delle Rose della Casa Bianca. Due fortunati pennuti evitano così ogni anno di finire arrosto in occasione delle Festa del Ringraziamento che si celebra l'ultimo giovedì di novembre.

"Per fortuna Bread e Butter (questi i nomi dei due pennuti) sono stati allevati in modo tale da rimanere calmi in ogni circostanza.  Ed è molto importante perché hanno già ricevuto l'ordine di comparizione giovedì nel seminterrato di Adam Schiff", ha scherzato Trump, riferendosi al presidente della commissione Intelligence della Camera dei Rappresentanti Usa che guida l'inchiesta sul possibile impeachment del presidente.

"Sembra che i democratici mi accusino di essere troppo tenero con i tacchini", ha proseguito Trump, facendo notare come lui e Bread e Butter si siano "effettivamente incontrati" a differenza di quanto non sia accaduto "con altri testimoni". I due graziati, invece di testimoniare alla Camera, passeranno il resto della vita insieme agli altri tacchini precedentemente graziati, accuditi nel dipartimento di scienze animali del Virginia Tech.

Bread e Butter, ovvero Pane e Burro, sono stati allevato in una fattoria della Carolina del Nord e i proprietari erano presenti alla cerimonia alla Casa Bianca, insieme alla First Lady Melania. La cerimonia del tacchino è una tradizione che risale agli anni Quaranta, quando diversi presidenti decisero di risparmiare la vita ai tacchini che gli venivano donati. Ma è stato solo con l'ex presidente George H.W. Bush che è stata usata per la prima volta l'espressione 'grazia del tacchino'. Trump ha mantenuto la tradizione dicendo: "Con il presente atto vi garantisco piena a completa grazia".