Trump: 'Harry è stato usato da Meghan, un giorno se ne pentirà'

·1 minuto per la lettura

Meghan Markle è stata "irrispettosa" nei confronti della regina Elisabetta e della famiglia reale britannica e il principe Harry è stato "usato in maniera orribile". Sono le accuse lanciate da Donald Trump nell'intervista rilasciata lunedì a Nigel Farage, in onda oggi su sull'emittente GB News e riportata dal Telegraph. L'ex presidente Usa, parlando della duchessa del Sussex, si è tolto qualche sassolino dalle scarpe: "Non sono un suo fan. Non lo sono mai stato. Credo che Harry sia stato usato in maniera orribile e che un giorno se ne pentirà", ha detto Trump, rispondendo alle domande dell'ex leader dell'Ukip e del Brexit Party Farage, suo amico di lunga data. Il modo in cui Harry è stato "usato", ha detto ancora Trump, "ha rovinato il rapporto con la sua famiglia e ferisce la regina".

Un'altra frecciata a Meghan, Trump l'ha lanciata in riferimento all'uso della carta intestata ufficiale, con il suo titolo nobiliare, fatto dall'ex attrice per svolgere attività di lobbying nei confronti di alcuni membri del Congresso Usa. "Sta tentando di fare delle cose che sono molto inappropriate", ha detto l'ex presidente, che considera il comportamento di Meghan "molto irrispettoso verso la famiglia reale e soprattutto verso la regina". La sovrana, ha sottolineato Trump, è "una grane donna, una grande persona, una figura storica".

Quanto al premier britannico Boris Johnson, per l'ex presidente Usa sta commettendo un "grosso errore" con il suo appoggio all'energia eolica, che punta a trasformare il Regno Unito nell'"Arabia Saudita del vento". Gli impianti eolici, ha sostenuto Trump, sono "orribili", "ridicoli", "uccidono gli uccelli" e "iniziano ad arrugginire" dopo un paio d'anni. Gli unici che li sostengono, ha aggiunto, sono gli ambientalisti "che odiano il mondo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli