Trump: "invasione" dal Messico, "farò il muro"; shutdown da record

A24/Pca

New York, 11 gen. (askanews) - C'è "una crisi umanitaria al nostro confine meridionale. Sono appena tornato [da lì, ndr] e la situazione è molto peggiore di quanto quasi tutti possano immaginare, un'invasione!". Lo ha scritto, su Twitter, il presidente statunitense Donald Trump, che ieri ha visitato il confine con il Messico come parte della sua strategia per convincere gli statunitensi della necessità di nuove barriere.

"Sono stato lì numerose volte. I democratici Cryin' Chuck [Schumer, il leader della minoranza in Senato, preso in giro per le lacrime versate durante un vecchio discorso contro le politiche migratorie di Trump, ndr] e Nancy [Pelosi, speaker della Camera] non sanno quanto brutta e pericolosa sia per il nostro INTERO PAESE". "La barriera di acciaio, o muro, avrebbe dovuto essere costruita dalle precedenti amministrazioni, molto tempo fa. Non lo hanno mai fatto - ha aggiunto - lo farò io. Senza, il nostro Paese non può essere al sicuro. Criminali, gang, trafficanti di esseri umani, droga e molti altri grandi problemi possono facilmente riversarsi da noi. Può essere completamente fermato!". (segue)