Trump: Iran non e' realmente rattristato da morte Soleimani

A24/Zap

New York, 3 gen. (askanews) - Teheran "non e' dispiaciuta quanto vuole far credere" della morte del generale Qassem Soleimani. Così il presidente americano Donald Trump in un commento su Twitter dopo l'escalation di tensione seguita al raid Usa contro il generale iraniano, ucciso a Baghdad da un drone.

"Il generale Qassem Soleimani ha ucciso o ferito gravemente migliaia di americani per un lungo periodo di tempo, e stava pianificando di ucciderne molti altri ma è stato fermato! Era direttamente e indirettamente responsabile della morte di milioni di persone, incluso il recente numero elevato di manifestanti uccisi nello stesso Iran", ha scritto Trump su Twitter.

"Mentre l'Iran non sarà mai in grado di ammetterlo correttamente, Soleimani era sia odiato che temuto nel Paese. Non sono rattristati tanto quanto i leader faranno credere al mondo esterno. Sarebbe dovuto essere fatto fuori molti anni fa!" ha aggiunto il presidente.