Trump: l'informatore ha lavorato con spia o agente di parte

A24/Pca

New York, 27 set. (askanews) - "Sembra sempre di più che il cosiddetto whistleblower non sia affatto un whistleblower", ma una persona che ha ottenuto "informazioni di seconda mano" da un "leaker" (una persona che rivela informazioni riservate, ndr) o "una spia", "un agente fazioso?". Lo ha scritto su Twitter il presidente statunitense, Donald Trump.

Ieri, il capo dell'intelligence statunitense, Joseph Maguire, ha difeso l'informatore durante un'audizione davanti alla commissione Intelligence della Camera, affermando che ha fatto "la cosa giusta". Nella sua denuncia, l'informatore aveva scritto che la sua testimonianza si basava sul resoconto di prima mano di diversi funzionari.