Trump a marcia anti-aborto, prima volta per un presidente

webinfo@adnkronos.com

Donald Trump ha confermato che oggi parteciperà alla Marcia per la vita, diventando così il primo presidente americano a prendere parte alle manifestazione che ogni anno riunisce i gruppi anti aborto in occasione dell'anniversario con cui nel 1973 la Corte Suprema ha legalizzato l'interruzione di gravidanza. "Ci vediamo questo venerdì, moltissime persone!", ha scritto Trump su Twitter, rivendicando appunto che lui sarà "il primo presidente della storia a partecipare alla marcia".  

Due anni fa il presidente Usa aveva inviato un messaggio video trasmesso durante la manifestazione, e anche questo non era mai stato fatto in passato da altri presidenti repubblicani, per quanto su posizioni contrarie all'aborto. L'organizzatrice della 47esima Marcia per la vita, Jeanne Mancini, si è detta "onorata" dalla partecipazione di Trump, definito un "coerente paladino del diritto alla vita".  

Dure critiche ovviamente dal fronte opposto, con la presidente di Naral Pro Choice che ha definito la mossa di Trump "un atto di disperazione, puro e semplice" per ottenere sostegni elettorali. Mentre Planned Parenthood Action Fund ha ricordato come "dal primo giorno l'amministrazione Trump-Pence abbia cercato di minare l'accesso a servizi sanitari sicuri, compreso l'aborto legale. Ma il 77% di noi che sosteniamo questo accesso potranno dire la loro a novembre - ha concluso, ricordando le prossime elezioni presidenziali - Facciamo in modo che il prossimo anno partecipi alla marcia da privato cittadino".